Skip to Content

Provincia di Lodi - Informativa rivolta agli operatori

Si comunica che dal 1° novembre 2018 il servizio di gestione impianti termici a supporto dell’U.O. Tutela e valorizzazione dell’ambiente, nonché di accertamento ed ispezione degli impianti termici ubicati nei comuni della provincia di Lodi con meno di 40.000 abitanti sarà svolto dalla società Tecnocivis S.p.A. presso la sede della Provincia di Lodi in via Fanfulla, 14 - Lodi Maggiori dettagli nella pagina Contatti Enti Locali

Pubblicata la nuova norma UNI 10200

E’ stata pubblicata la nuova norma UNI 10200 sulla ripartizione delle spese di climatizzazione invernale (riscaldamento), climatizzazione estiva (raffrescamento) ed acqua calda sanitaria (ACS) in edifici dotati di impianto centralizzato. E’ possibile acquistare la norma dal catalogo delle norme UNI – Ente Italiano di Normazione.

Raggiunto il traguardo di 3 milioni di impianti termici targati in Lombardia

Il processo di targatura degli impianti in Lombardia ha tagliato l’importante traguardo dei tre milioni di impianti termici identificati dalla nuova Targa impianto. L’ambizioso risultato è stato raggiunto grazie al proficuo gioco di squadra di tutti i soggetti che operano su questi temi: quasi 16.000 aziende registrate a CURIT, le Associazioni di Categoria tramite il supporto fornito dai CAIT, gli amministratori di condominio e gli Enti Locali.

Obiettivo fondamentale del processo di targatura, avviato il 15 ottobre 2014 in concomitanza con l’entrata in vigore del nuovo libretto di impianto, è identificare ogni impianto termico in modo inequivocabile a beneficio non solo delle operazioni di manutenzione e ispezione, ma anche dell’analisi e del monitoraggio del parco impianti esistente sul territorio regionale, della qualità dell’aria e della diffusione delle fonti di energia rinnovabile.

Per conoscere il processo di targatura visita la pagina Targatura.

 

QUALITÀ DELL’ARIA - ENTRA IN VIGORE L’ACCORDO DI BACINO PADANO

Lunedì 1° ottobre 2018, entra in vigore l’Accordo sottoscritto tra il Ministero dell’Ambiente e le Regioni del Bacino Padano, tra cui la Lombardia.

L’Accordo prevede divieti ed obblighi a partire da due date specifiche:

1° ottobre 2018

  • Divieto di utilizzare generatori di calore a biomassa installati di classe ambientale 0 o 1 stella;

  • Divieto di installare nuovi generatori di calore a biomassa di classe inferiore a 3 stelle;

  • Obbligo di utilizzare pellet di classe A1 per i generatori di calore per il riscaldamento domestico.

1° gennaio 2020

  • Divieto di utilizzare generatori di calore a biomassa installati di classe ambientale 0, 1 e 2 stelle;

  • Divieto di installare nuovi generatori di calore a biomassa di classe inferiore a 4 stelle.

 

Maggiori dettagli nella sezione dedicata alla biomassa, cliccando qui.