Skip to Content

Convegno Hydrogeological knowledge at regional/local scale and water well/heat exchange project case histories: towards European standardisation

Il 18 ottobre si svolgerà a Milano, presso l’Auditorium Testori, Piazza Città di Lombardia, dalle 9.30 alle 18.00 il convegno “Hydrogeological knowledge at regional/local scale and water well/heat exchange project case histories: towards European standardisation”.
L’evento, organizzato da ANIPA, CTI, EGA e GeoFluid, e in collaborazione con Regione Lombardia, intende fare il punto sulle conoscenze tecniche in materia di acque sotterranee per uso umano e per geotermia a bassa entalpia e mostrare significativi casi di successo. L’occasione sarà utile anche per aggiornare gli operatori sui lavori di normazione tecnica che si stanno portando avanti a livello europeo nel CEN/TC 451 “Water wells and borehole heat exchangers”.
Per maggiori informazioni e per iscriversi: http://www.acquesotterranee.it/it/formazione/meeting-ega2017-milano

Nuove misure per il miglioramento della qualità dell’aria in attuazione del Piano Regionale degli interventi per la qualità dell’aria (PRIA) e dell’Accordo di Programma di Bacino Padano 2017

Con la Deliberazione n. X/7095 del 18/09/2017 sono state approvate le nuove misure per il miglioramento della qualità dell’aria in attuazione del Piano Regionale degli interventi per la qualità dell’aria (PRIA) e dell’Accordo di Programma di Bacino Padano 2017.

In particolare le nuove disposizioni prevedono:
- il ricorso ad impieghi delle fonti rinnovabili diversi dalla combustione delle biomasse, per assicurare il raggiungimento dei valori di cui all’allegato 3 del d.lgs. 28/2011 su tutto il territorio regionale, ad eccezione della zona classificata come C2, ai sensi della d.G.R. n. 2605/11.
- il divieto della nuova installazione di generatori di calore alimentati da biomassa legnosa con prestazioni emissive inferiori a quelle individuate nella “Tabella 1. classificazione ambientale dei generatori di calore”, dell’allegato 2 alla dgr 5656 del 3.10.2016 per le seguenti classi di appartenenza:
o “tre stelle”, per i generatori che verranno installati dall’1.10.2018;
o “quattro stelle, per i generatori che verranno installati dall’1.1.2020;
- di disporre che i generatori di calore alimentati da biomassa legnosa possano essere mantenuti in esercizio se aventi prestazioni emissive, individuate nella Tabella 1 di cui al punto precedente, non inferiori a quelle per le seguenti classi di appartenenza, verificabili secondo le indicazioni dettate in premessa per l’identificazione della classe di appartenenza:
o “due stelle”, per i generatori che saranno in esercizio dall’1.10.2018;
o “ tre stelle”, per i generatori che saranno in esercizio dall’1.1.2020;
- di disporre che dal 1.10.2018, nei generatori di calore a pellet di potenza termica nominale inferiore ai 35 kW, sia consentito solo l’utilizzo di pellet che rispetti le condizioni previste dall’Allegato X, Parte II, sezione 4, paragrafo 1, lettera d), parte V del decreto legislativo n. 152/2006, e che sia certificato conforme alla classe A1 della norma UNI EN ISO 17225-2 da parte di un Organismo di certificazione accreditato, da comprovare mediante la conservazione obbligatoria della documentazione pertinente da parte dell’utilizzatore.
 

>> DGR X/7095 del 18/09/2017

Abilitazione per Installatori e Manutentori straordinari di impianti FER

Con DGR X/7143 del 2 ottobre 2017, Regione Lombardia ha stabilito che gli installatori e manutentori straordinari di impianti a fonte di energia rinnovabile abilitati secondo la lettera d) dell’art. 4 comma 1 del D.M. 37/2008 sono tenuti unicamente alla frequentazione del corso di aggiornamento professionale e non al corso formativo abilitante.

>>DELIBERAZIONE N° X / 7143