Skip to Content

Novità Sportello utenti/manutentori Provincia di Monza

Si informa che la società “Rete di sportelli per l’energia e l’ambiente” scarl (Infoenergia) è stata posta in liquidazione dall’Assemblea dei soci e pertanto la collaborazione con la Provincia di Monza ha cessato, come da contratto, il servizio il 31 dicembre u.s..
A partire da lunedì 11 gennaio 2016 è stato attivato uno sportello energia rivolto ai cittadini e ai manutentori presso la sede provinciale di via Grigna, 13 a Monza.
Gli orari di apertura saranno i seguenti: Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 9:30 alle ore 12:00 (previo appuntamento telefonico nei medesimi giorni).

Contatti tel. 039.9752710       mail: impiantitermici@provincia.mb.it
Lo sportello è stato organizzato per garantire continuità ai servizi svolti fino al 31 dicembre 2015 dalla predetta Società nella stessa sede provinciale.

I funzionari individuati all’interno del Settore Ambiente e Patrimonio della Provincia svolgeranno le seguenti attività:

  • SERVIZIO DI INFORMAZIONE sulle dichiarazioni degli impianti termici, frequenze manutenzioni termoregolazione e contabilizzazione del calore;

  • GESTIONE informatica del CURIT attraverso servizio di help desk frontale, telefonico e telematico rivolto ai manutentori ed installatori, amministratori condominiali, cittadini;

  • CONTROLLO DELLE DICHIARAZIONI di avvenuta manutenzione, della loro congruità con il database regionale CURIT;

  • ACQUISIZIONE IMPIANTI: ricezione, analisi, elaborazione e validazione delle richieste avanzate dagli operatori del settore relative all’acquisizione e/o creazione di nuovi impianti;

  • TARGATURA IMPIANTI: distribuzione targhe e supporto informatico agli operatori.

Modalità, tempistica e registrazione.

CONSEGNA DELLE DISTINTE E DEI RAPPORTI DI CONTROLLO TECNICO E MANUTENZIONE.
Le ditte di manutenzione dovranno continuare a consegnare allo Sportello Energia copia cartacea dei rapporti di controllo tecnico e manutenzione limitatamente ai soli impianti NON CONFORMI e nei casi di RIFIUTO VERSAMENTO CONTRIBUTO AUTORITA’ COMPETENTE.
Si ricorda che i casi relativi ad impianti pericolosi per i quali i manutentori hanno barrato la voce “l’impianto non può funzionare”, devono essere segnalati sempre all’ufficio comunale competente (nei casi più gravi la segnalazione deve avvenire entro le 24 ore).
I rapporti relativi ad impianti non conformi consegnati allo sportello energia dovranno pertanto essere corredati anche dalla ricevuta della trasmissione al Comune.
Infine si ricorda che la normativa regionale in vigore è costituita dalla DGR n. 3965 del 31/07/2015 e dal Decreto n. 11785 del 23/12/2015.

 

Approvate le integrazioni al Decreto n. 6480 del 30/07/2015

Con il Decreto n. 224 del 18/01/2016 sono state approvate le integrazioni alla disciplina per l’efficienza energetica degli edifici definita con decreto 6480 del 30/07/2015. Il nuovo dispositivo nasce dalla necessità di chiarire gli adempimenti in relazione a ulteriori fattispecie emerse in seguito alla concreta applicazione della disciplina approvata con il suddetto decreto.

Tra le principali novità rientrano:

  • la conferma dall’esclusione dall’obbligo di allegazione dell’APE per i provvedimenti giudiziali portanti trasferimenti immobiliari conseguenti a procedure esecutive o concorsuali;

  • la modifica della dichiarazione di conformità del certificatore che, con la nuova formulazione funge anche da dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà con cui il professionista dichiara che la copia cartacea è conforme al file depositato nel Catasto Energetico Edifici Regionale;

  • la precisazione inerente il fatto che il libretto d’impianto deve essere unito all’Attestato di Prestazione Energetica destinato all’acquirente dell’edificio e non necessariamente allegato all’atto di compravendita;

  • le disposizioni vigenti in caso di ampliamento volumetrico;

  • le disposizioni relative alla sostituzione del generatore di calore, all’installazione di pompe di calore di potenza inferiore a 15 kW e di impianti alimentati a biomassa e all’obbligo di integrazione delle Fonti Energetiche Rinnovabili;

» Decreto, 18 gennaio 2016 - 224

» Decreto Dirigente Unità Organizzativa, 18 gennaio 2016 - 224